Categorie
Cultura

Un tris d’oro per Ceglie

[ratings]

Il 2007 inizia bene per Ceglie. Il suo nome, infatti, compare in due importanti opere enciclopediche: Enciclopedia Biografica Universale Treccani e il Dizionario degli autori italiani contemporanei edito dall’editore Guido Miano.
Nella prima opera è segnalato il nostro concittadino Cataldo Agostinelli, già socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei, scienziato di fama mondiale che ormai è storicamente consacrato come una delle figure scientifiche più eminenti del XX secolo. Più volte candidato al Nobel ha lasciato una traccia profonda nella storia della Matematica e della Fisica, occupandosi di meccanica analitica, geometria differenziale e magnetofluidodinamica.
Il Dizionario degli autori contemporanei invece segnala invece il nostro redattore Vincenzo Gasparro e Angelo Maria Perrino. La segnalazione rappresenta una tappa prestigiosa e il riconoscimento per il lavoro fin qui svolto con umiltà e discrezione. Il Dizionario prende in considerazione gli autori italiani che più si sono distinti nell’ultimo trentennio. Fa piacere vedere i nostri concittadini accanto a personalità che sono già un monumento della cultura italiana del Novecento e che spaziano da Claudio Magris a Umberto Eco, da Elio Garzanti a Vittorio Gassman. Angelo Maria Perrino lo ricordiamo in pochi, perché a Ceglie è vissuto fino alla prima giovinezza per trasferirsi poi a Milano dove ha ricevuto il prestigioso riconoscimento dell’Ambrogino d’Oro e il Premio Campione per il giornalismo economico. Si è distinto per la sua attività giornalistica e i suoi graffianti instant-book tutti best-seller.
Vincenzo Gasparro è stato richiamato per il suo lavoro poetico profondamente legato alla vita e per l’originale struttura morfo-sintattica e linguistica dei suoi testi. La critica più accorsata ha individuato nel suo lavoro “parecchi elementi di estremo interesse, alcuni cenni di espressionismo simbolico, stringatezza di dizione, stile fluido ed essenziale e, soprattutto, una pregevole e rara capacità di affondo sulla realtà quotidiana che è in sintesi il segreto della vera poesia”.

Di Redazione Ceglie Plurale

Redazione Ceglie Plurale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.