Categorie
Altro

U Cucchiere

[ratings]

Tra gli antichi mestieri, di certo non solo cegliesi, pensiamo che un posto possa essere attribuito a quell’anonima schiera di uomini del popolo che sono stati gli antesignani dei moderni tassisti ed autisti di pullman ed autobus, uomini che accompagnavano quotidianamente i nostri viaggi e i nostri spostamenti, sopportando la nostra allegria o, nel più dei casi, i nostri malumori.
Parliamo du Cucchiere, del vetturino e dei loro mezzi di trasporto, u brecche, u sciarabball. Il trasporto viaggiatori lungo la direttrice Ceglie-Ostuni, anni addietro era affidato alla famiglia Colucci, che già dall’Ottocento aveva vinto il relativo appalto. Una carrozza a mantice a cui erano legati due ronzini. Il capolinea era situato presso l’Ospedale civile: di li la vettura percorreva la faticosa strada verso Ostuni.
Inutile dire che l’attività di questa carrozza e del suo conducente cessò con l’avvento e la diffusione dell’automobile, mostrando ancora una volta come la modernità abbia soppiantato un passato intriso di un fascino indimenticabile.

Di Redazione Ceglie Plurale

Redazione Ceglie Plurale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.