Categorie
Cultura

Le strade del cuore – seconda parte

[ratings]

LE STRADE DEL CUORE DI DAMIANO LEO

RECENSIONE di NICOLA SIANO

SECONDA PARTE

Il SUD è tutto un incanto, è un rosaio di colori: nero SUD; Rosso SUD; Giallo SUD; Celeste SUD. Sfumo di colori come parole che sfumano nei versi scorrevoli sotto la tavolozza. Infine, “Mio SUD” come possesso.

Non solo la “cindizione di abbandono”, ma mei colori è la veste della sua “terra” che ride, che si fa simbolo di autentici valori. Leo canta all’unisono nei versi le creature tutte rivestite in modulati colori. Il suo SUD è nero come il manto pezzato delle giovenche e delle cavalle in contrappunto col bianco ardente delle masserie, delle case e dei tuguri scacciasole. Una speranza attraversa il desiderio del poeta:

“Al Cielo sincera una preghiera:

l’anima, signore, non sia nera:::

Ed ancora:

“Amo questa mia terra

in cui mi sono perso

e voi

fratelli

seppellitemi sotto questo cumulo d’universo.”

– Una nota singolare di costumi scava solchi di rimembranze vive: ne “Il Paese delle attese”, come nel villaggio leopardiano, le donne del “sabato” aspettano “il dì di festa” con colori tutti propri:

“S’agghindano le giovani fanciulle

e attendono lo sposo

ricamando bianche lenzuola…

breve l’attesa d’essere gravida…

Aspettano la pioggia

zolle spaccate dall’arsura…

mani di massaie

a rimestare intrugli e confetture…

I vecchi aspettano la morte

ubriachi di ricordi…”

Ma la “rotta carsica” del cuore s’apre alla luce a cielo aperto: il poeta messapio coglie nei versi, come nel palmo della mano l’unguento vivo dalla pasta d’olio messa a riposare nelle vasche dei frantoi oleari, l’Amore per le creature del suo cuore: il Padre (I Mestieri di mio Padre), la Madre (“Mia Madre vede a Memoria”) nel velo della cecità avvolta, non può godere dei “bagliori del giorno”: il figlio a Lei augura quella Luce eterna, assieme a lui un giorno, dopo la Morte. alla propria Consorte:

“… ho appeso fogli bianchi alle finestre

per questo nostro gomitolo d’amore

e fioriranno ancora nuove ginestre.

Respireremo insieme un unico colore.

Noi libreremo alte altre primavere.”

“… una mano ad àncora

ancora ci accomuna…

e ritrovo genuflesso le tue orme…”

Nell’ “Incontro Divino” nel giorno della Prima comunione della figlia Lory, il poeta augura saggezza alla sua primogenita:

“… saprai tamurellare

– figlia –

gli anni eterni

della tua vita

a venire.”

“Io – tuo padre –

saprò, in ginocchio,

dal battito del cuore

ancora riconoscerti.”

Sull’eterno altare già s’era chiuso l’ultimo anello tra gli sposi; ora, sull’Altare si consacra a Dio la figlia Lory nella Prima Comunione.

annotati, tra gli spazi vuoti, sono i giorni genetliaci dal poeta cegliese: “riempiti” poi del nome dei suoi cari:

“All’ombra dei tuoi primi due anni, DARIO

amo il silenzio.

Sei tu tutto l’abbecceddario.”

A Lory il poeta fa dono d’una bambola tutta da scartare; al suo dario l’abbecceddario.

– “I Poeti della mia terra”: non migrano i “trovatori” cegliesi. essi portano sempre con sè la patria. essi sanno codificare i nomi d’ogni pietra, che mai essi scagliano contro alcuno! I poeti del suo SUD mai chiedono, ma agli ultimi donano di loro tutto ciò che possono! E sotto una croce essi “urlano il pianto di chi non ha voce.”

– Come momento di “Rinascita”, il Nostro si dice “appeso / al filo d’erba / appena brinata… tra gli Ulivi / che forti e contorti / respirano carne / d’anime perse… / “A Pietro gatti”. “Non avrà pace / se non dopo aver dato ali / alla tua seconda venuta, / così come la tua giusta pace / fra la tua amata gente”.

Mesagne, 31 gennaio 2007 = Nicola SIANO

Il libro di poesie “Le strade del cuore” di Damiano LEO è stato pubblicato da Besa Editrice, con la prefazione del prof. Daniele GIANCANE dell’università di Bari.

Il recensore, Nicola SIANO, è iscritto nel guines dei primati mondiali per aver conseguito 17 diplomi.

1 risposta su “Le strade del cuore – seconda parte”

Grazie di cuore a Nicola Siano per la sua accorata e competente recensione e grazie a Michele Ciracì per lo spazio che mi riserva, Damiano LEO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.