Contattaci

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading...

 

6 pensieri riguardo “Contattaci”

  1. Un cordiale buon giorno a tutti i Cegliesi ,in Citta , e fuori Italia, sto cercando da qualche settimane, di far rimettere in funzione le due WEB-CAM esistenti in Piazza Plebiscito, finora senza risultato. Non c’é qualcuno che potrebbe intervenire ? oppure bisogna aspettare una qualsiasi iniziativa quando ci sara un po di tempo , é possibile che c’é sempre bisogno d’informare, di qualcosa che non và. Infatti queste sole immaggini in diretto mi collegano come un ricaricamento alle mie radici. Spero in un soluzione prossima, questo per non tagliare completamente con quello che resta a noi altri emigrati, e che Ceglie ci manca , malgrado tutto. Cordialmente Rocco Faggiano

  2. ________________________________________
    #3 07 Settembre 2011 – 16:01

    MICHELE CIRACI’

    Sapevo di una persona che, con certosina pazienza, andava scavando nella memoria dei cegliesi per documentare usi costumi e tradizioni locali; conoscevo il periodico “ Ceglie Plurale, ma non conoscevo Michele Ciracì.
    Poi, anche tramite amici comuni, ci siamo conosciuti anche perché non avevamo tanta strada da fare per incontrarci. Anche io, come lui, cerco di conoscere la storia dei nostri paesi e, con molto meno
    rigore scientifico e con tanta approssimazione cerco di lasciare documentazione d’usi costumi, luoghi, personaggi e fatti locali.
    Quindi per me il lavoro di Michele Ciraci è una continua fonte di apprendimento, confronto e stimolo. Sono stato sempre convinto che il giorno in cui avrei voluto e/o dovuto consultare la sua enorme documentazione a Ceglie avrei trovato sempre aperta la porta del suo archivio storico.
    Ora sembra che questo non sarà più possibile, ma, pur comprendendo e giustificando l’amaro sfogo di Michele Ciraci, non credo proprio che la collettività perda qualcosa se questo enorme “patrimonio librario e documentario ( che non appartiene ai soli cegliesi!) viene conservato in un comune diverso da quello di Ceglie Messapica. L’importante è che tutte “queste preziose carte” non vadano perse e che restino accessibili!
    Il fatto che la classe politica di destra e sinistra non abbia compreso la stretta connessione tra questo patrimonio storico culturale e la possibilità di uno sviluppo turistico ambientale rispettoso del territorio, in piena sintonia di quelli che sono i valori etici che hanno contraddistinto le generazioni dei nostri paesi, non deve suonare come una sconfitta.
    Certo che l’idea di costituire una biblioteca con specifico indirizzo di ” storia locale e pugliese, arte, personaggi e scienze umanistiche” poteva essere un brillante modo di rendere interessante una struttura che rischia di essere un doppione di una delle tante esistenti nei nostri comuni, con le solite copie dei soliti e comuni volumi; mentre una specializzazione potrebbe essere il mezzo per meglio qualificare una simile struttura. Penso ad una biblioteca ad indirizzo artistico (pittura e scultura) per la “Salvatore Cavallo “ di San Michele Salentino che rischia di divenire deposito di scarti e miscellanee di case editrici e di donatori che rinnovano le loro collezioni.
    Ma le cose vanno così e Michele Ciracì dovrà avere ancora tanta pazienza e perseveranza nella certezza che questo suo impegno ha già avuto segni tangibili di apprezzamento e riconoscenza e che tanta gente… aspetta il suo prossimo libro. Buon lavoro! Sanmichelesalentino,07092011edmondobellanova

  3. In qualità di cittadino Cegliese sensibile al problema ambientale
    Voglio divulgare l’iniziativa promossa da lega ambiente chiamata RAEEPORTER.
    Come partecipare?
    Bisogna registrarsi sul sito di RAEEporter e poi fotografare o filmare i RAEE (frigoriferi, lavatrici, tv…) abbandonati che si trovano per strada e nelle discariche abusive. Sul sito si caricano gli scatti e i video di denuncia ed Ecodom li segnalerà all’ente competente per far ritirare gli elettrodomestici abusivi perché per i RAEE il problema è la raccolta!
    http://www.raeeporter.it/

  4. Edizioni La Gru è fiera di comunicare che il debutto letterario di Meri Nigro, “Il mendicante di pensieri” ha vinto il Premio della Giuria al Premio letterario Valentina. Meri è stata premiata dalla scrittrice Maria Collina. Qui il comunicato stampa dell’organizzazione della manifestazione:
    “Con particolare emozione che la giuria del Premio, dopo aver vagliato con estrema attenzione e scrupolo, oltre 1.460 opere, di cui 528 romanzi e racconti, ha attribuito a “Il mendicante di pensieri” il “Premio della Giuria”, annoverandolo tra quelle a cui attribuire la menzione d’onore.

  5. Buon giorno, siamo una associazione volontari di Torino, classifichiamo le immagini e icone di
    S. Antonio Abate, nel vostro interessantissimo sito abbiamo letto la storia della “Cursia di S.Antonio Abate”
    accaduto nella storica e bellissima Ceglie Messapica, vi chiediamo gentilmente di indicarci come comunicare con l’illustre studioso Pasquale Elia,
    in attesa di una vostra cortese risposta ricevete un cordiale saluto da tutti i Salentini residenti in Torino.
    ErsilioTeifreto

  6. Buongiorno gentile Redazione. sulla vostra contattaci abbiamo fatto una richiesta di informazione collaborativa.
    Siamo dei volontari e cataloghiamo immagini e icone sacre di Sant’ Antonio Abate, inoltre le nostre ricerche ci hanno fatto scoprire che a Ceglie esiste forse la più antica chiesa dedicata al Santo eremita, e potremmo scambiarci informazioni così avremmo entrambi due idee.
    Cordiali saluti dai Salentini residenti a Torino
    Ersilio Teifreto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *