Improvvisazione a Ceglie con due attori cegliesi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading...

Giuseppe Ciciriello e Giuseppe Vitale, assieme ad altri attori pugliese e al canadese Ian Algie, porteranno anche a Ceglie il loro spettacolo di improvvisazioni teatrali. L’appuntamento è presso l’agriturismo Entroterra in via Grande (s.n.) ogni venerdì di luglio a partire dal 29 giugno alle ore 21:00. Lo spettacolo si chiama ImproZapping: gli attori improvvisano con temi suggeriti dal pubblico. In scena non hanno né copioni, né scenografie e non preparano prima i personaggi e le storie. ImproZapping consiste in una diecina di giochi teatrali e schemi di improvvisazione che toccano vari generi televisivi, cinematografici e narrativi. Spazia, quindi, dal comico, al poetico e all’ironico. Il titolo è Improzapping perché offre, appunto, una serie di brevi scene con un montaggio che ricorda lo zapping televisivo. E’ consigliato vederlo e rivederlo più volte perché è ogni sera diverso e imprevedibile.

Giuseppe Ciciriello di Ceglie Messapica, già attore della Compagnia dell’Altopiano di Formigoni e ora della cooperativa Archelia, ha avuto una recente esperienza cinematografica nel nuovo film in lavorazione della Fluid Video Crew di Davide Barletti già nota per la docu-fiction Italian sud-est. Giuseppe Vitale, nativo di Ceglie e residente a Oria ha lavorato nel film L’amore ritorna di Sergio Rubini, ha lavorato per due anni come formatore per il Teatro della calce di Ceglie ed è stato appena ingaggiato da Scenastudio di Lecce per una nuova produzione su Beckett che partirà a settembre.

ImproZapping è una produzione dell’associazione culturale Progetto Gurdulù: è un’associazione di cinque persone che operano nei settori dello spettacolo, del teatro e delle imprese.

Presentazione del libro Vuoto a perdere

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Nessun voto)
Loading...

Sabato 9 giugno alle ore 19,00 presso la libreria Libridine Multimediale di Ceglie Messapica (Brindisi) sarà presentato il libro Vuoto a perdere – Le Brigate Rosse, il rapimento, il processo e l’uccisione di Aldo Moro (Besa Editrice 2007). L’autore, Manlio Castronuovo, cercherà di rispondere ai seguenti interrogativi. Perchè Aldo Moro? Cosa è successo in via Fani? Che trattative sono state avviate per liberare Aldo Moro? In che maniera le BR hanno “interrogato” Moro? La giornata del 18 aprile: perchè fu così importante? L’uccisione di Aldo Moro: quante ricostruzioni? Il memoriale di Aldo Moro prigioniero delle BR: cosa e come è emerso?
L’evento sarà arricchito da letture di brani teatrali ispirati alle vicende degli anni ’70 interpretati dal cegliese Giuseppe Vitale, attore teatrale. I brani, nel dettaglio, sono: L’apnea di via Fani: dal racconto di Valerio Morucci; La Renault rossa (da una memoria di un bambino degli anni ’70); Qualcuno era comunista di Giorgio Gaber. E’ per me sempre un grande piacere – ha dichiarato Vitale – poter realizzare idee e progetti a Ceglie Messapica e con cegliesi. E’ da due anni, infatti, che collaboro con il Teatro della Calce e dal marzo al maggio di quest’anno ho tenuto un laboratorio teatrale presso la scuola media Giovanni Pascoli (ospitata nel plesso della Leonardo Da Vinci).
Tutti i lettori di Ceglie Plurale sono invitati ad essere presenti all’evento.

Giuseppe Vitalewww.giuseppevitale.it/dblog/