Categorie
Attualità

A proposito del Castello

[ratings]

La rinuncia da parte della locale Amministrazione comunale al diritto di prelazione per l’acquisto del castello Verusio è l’argomento dell’odierna meditazione.
Amarezza, dispiacere, sbigottimento, delusione. Si, proprio enorme delusione.
Questi sono i sentimenti che, al momento, pervadono l’animo dei cegliesi a qualsiasi colore politico essi appartengono.
Il castello è, da secoli, il simbolo della città. Esso appartiene all’intera comunità messapica. Ora si capisce meglio la coraggiosa scelta del Prof. Isidoro Conte. Bene ha fatto a scendere precipitosamente da quel treno. Bravo Rino! Hai di sicuro la stima e l’ammirazione dell’intera cittadinanza anche tra coloro che non ti conoscono. Nella vita, in fondo in fondo, il rispetto e la considerazione del prossimo è quello che conta.
Non trovo le parole adatte per stigmatizzare la balorda decisione adottata dalla Giunta municipale riferita al tema in discussione. Altri amministratori, degni di quel nome, avrebbero esperito delle ricerche per acquisire al patrimonio comunale il monumento come:
a). – la richiesta di un libero contributo agli Istituti di Credito operanti sul territorio. Il Banco di Napoli, per esempio, mi risulta molto sensibile a questo tipo di operazioni;
b). – la richiesta di sponsorizzazione a tutte le imprese commerciali cittadine;
c). – la necessità di partecipazione della Regione e della Provincia;
d). – disporre la riduzione del 50% (per un solo anno) delle elargizioni per le feste patronali;
e). – applicare la riduzione del 50% (per un solo anno) sugli stipendi del Sindaco e degli Assessori;
f). – promuovere una sottoscrizione fra tutti i cegliesi;
g). – ridurre drasticamente le spese per le festività natalizie;
e se proprio fosse stato infine necessario, come ultima ratio, aumentare eventualmente di un quarto di punto (per un solo anno) l’ICI.

Pasquale ELIA

Di Redazione Ceglie Plurale

Redazione Ceglie Plurale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.